S.Sede-Cina: rinnovato accordo su nomina vescovi

Resta "provvisorio" per altri due anni
Resta "provvisorio" per altri due anni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 22 OTT - "La Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese, dopo opportune consultazioni e valutazioni, hanno concordato di prorogare per un altro biennio la validità dell'Accordo Provvisorio sulla nomina dei Vescovi, stipulato il 22 settembre 2018 e rinnovato una prima volta il 22 ottobre 2020. La Parte Vaticana è intenzionata a proseguire il dialogo rispettoso e costruttivo con la Parte Cinese, per una proficua attuazione del suddetto Accordo e per un ulteriore sviluppo delle relazioni bilaterali, in vista di favorire la missione della Chiesa cattolica e il bene del Popolo cinese". Lo comunica la Santa Sede. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia: primo voto del Parlamento sulla controversa legge sugli agenti stranieri, è protesta

Ucraina: "Grande offensiva russa dal mese prossimo", Zelensky: "Aiutateci con la difesa aerea"

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"