This content is not available in your region

Bob Geldof al Sani Festival: "Putin sta usando il cibo come un'arma, è spregevole"

Access to the comments Commenti
Di Yorgos Mitropoulos
euronews_icons_loading
Bob Geldof al Sani Festival, in Grecia
Bob Geldof al Sani Festival, in Grecia   -   Diritti d'autore  alexandros iconomidis/ALEXANDROS ICONOMIDIS

Il Sani Festival celebra quest'anno il 30° anniversario con un ampio programma musicale, ricco di leggende jazz, pop e rock. Bob Geldof e la sua band, i Bobkatz, si sono esibiti sulla collina della città costiera greca lo scorso weekend. 

Il cantante e attivista irlandese è molto preoccupato per quanto sta accadendo in Ucraina e per il fatto che la guerra potrebbe dare un nuovo impulso alla carestia e all'insicurezza alimentare nel mondo.

"Putin sta usando il cibo come un'arma", dice ai nostri microfoni la rockstar. "Milioni di persone - persone che non hanno mai sentito parlare dell'Ucraina, che non hanno mai sentito parlare di Putin - moriranno a causa di ciò che sta facendo. Dice che è un'operazione militare. Allora cosa c'entrano i cereali? È disgustoso. È vergognoso e lui è spregevole".

I social media sono il nuovo mezzo per fare attivismo, anche se...

37 anni fa Bob Geldof organizzò il super concerto di beneficenza Live Aid con enorme successo. Ora crede che la musica rock non possa più essere il mezzo per attivismo, azione e cambiamento. C'è un nuovo spazio, da cui possiamo aspettarci qualcosa in futuro.

"E' attraverso i social media che certe cose potrebbero succedere", spiega Geldof. "Ma perché funzioni, dev'esserci una notevole diffusione. Però da un certo punto di vista proprio la grande diffusione ha comportato la diluzione del messaggio. Questo è il problema. Ciascuno ha un messaggio e ciascuno ha accesso. Tutti hanno un'opinione e ne emerge solo rumore. Tutto è nuovo. Tutto è determinato dal cellulare che abbiamo in tasca. Tutto. E non abbiamo ancora capito bene cosa significhi. Vediamo un'economia globale che si muove troppo velocemente per essere capita: è l'economia digitale. Se c'è un'economia digitale, deve esserci una nuova politica che capisca come gestire questa economia. E al momento non c'è ancora. Quindi, nel frattempo, siamo confusi e nel caos".

Decine di concerti si sono tenuti in questi 30 anni sulla collina di Sani, avendo come sfondo questa torre medievale del XIV secolo. Quest'anno l'esordio è avvenuto con Chucho Valdés e Paquito D' Rivera, mentre il sipario cala il 20 agosto con il grande concerto di Andrea Bocelli.