Ragazza picchia coetanea a Messina, video diffuso sui social

'Presunto boss invitò comunità pakistani e albanesi a votarlo'
'Presunto boss invitò comunità pakistani e albanesi a votarlo'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MESSINA, 10 GIU - Una ragazza a Messina, ha aggredito con calci e pugni una sua coetanea per motivi di gelosia. Le fasi del pestaggio sono state riprese da altri due minori. Il video è stato poi diffuso su un canale social e su servizi di messaggistica con didascalie in sovrimpressione che riportavano commenti denigratori e diffamatori. La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha accusato due ragazze ed un ragazzo di concorso di lesioni personali, minacce e diffamazione aggravati. L'indagine è stata avviata in seguito alla denuncia da parte dei genitori della ragazza picchiata. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati

Le notizie del giorno | 22 aprile - Pomeridiane

Germania, ancora una spy story: arrestate tre persone a libro paga della Cina