Segre, combatto odio, c'è ancora chi si volta dall'altra parte

Senatrice a vita, a 92 anni qualcuno pensa sia ancora pericolosa
Senatrice a vita, a 92 anni qualcuno pensa sia ancora pericolosa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 09 GIU - "Ogni volta che la vita mi ha dato l'occasione di combattere l'odio l'ho fatto" ma "ancora oggi qualcuno si volta dall'altra parte". La senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, ribadisce quanto sia pericolosa l'indifferenza intervenendo al memoriale della Shoah di Milano al convegno 'Vittime dell'odio' organizzato dall'Oscad , Osservatorio sulle discriminazioni. Segre ha ricordato la costituzione della Commissione contro l'odio in Parlamento e ha aggiunto che "anche oggi ci si volta dall'altra parte". "Se la mia amica ministro Luciana Lamorgese, tre anni fa, ha deciso di impormi la scorta, vuol dire che, a 92 anni a settembre, qualcuno mi ritiene ancora pericolosa. Sono credo la più vecchia ad aver la scorta - E che qualcuno voglia affrettare la fine della mia vita alla mia età...", (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: accordo tra Kiev e Mosca per lo scambio di 48 bambini sfollati

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"