EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Detenuto incendia cella nel carcere di Orvieto

Lite con compagno. Ubriachi con grappa prodotta illegalmente
Lite con compagno. Ubriachi con grappa prodotta illegalmente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ORVIETO (TERNI), 13 MAG - E' stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, nel carcere di Orvieto, dopo che un detenuto ha dato fuoco alla propria cella. A riferire il fatto è il Sappe. Secondo lo stesso sindacato l'uomo, poche ore prima dell'incendio, aveva anche avuto una lite con un altro detenuto, durante la quale i due si erano picchiati a vicenda, prima di essere divisi dagli agenti della polizia penitenziaria. I due - sempre a detta del Sappe - erano in stato di ebbrezza dopo aver ingerito, probabilmente, grappa prodotta illegalmente in cella facendo macerare della frutta. "La situazione a Orvieto è insostenibile. La polizia penitenziaria è in ginocchio" sottolinea Donato Capece, segretario generale della sigla sindacale di categoria. "Il ministero della Giustizia ed il dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria non possono non provvedere con urgenza a porre in essere interventi risolutivi sotto il profilo dell'assegnazione di nuovi agenti nonché a disporre un regime penitenziario più sicuro che garantisca ordine e sicurezza in carcere". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Corea del Nord: il 18 giugno Putin a Pyongyang da Kim Jong-un, è la prima volta dal 2000

Le notizie del giorno | 17 giugno - Pomeridiane

La Cina donerà due panda all'Australia: l'annuncio di Li Qiang in visita allo zoo di Adelaide