This content is not available in your region

Ucraina: turismo russo in Sardegna, a rischio business 80mln

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Federalberghi, "calcoli prematuri ma guerra farà danni"
Federalberghi, "calcoli prematuri ma guerra farà danni"

(ANSA) – ARZACHENA, 01 MAR – La guerra in Ucraina colpirà
anche il turismo in Sardegna da Pasqua a settembre. Quanto
ancora non si sa, ma la posta in gioco è molto alta: il mercato
russo vale quaranta milioni di euro solo per l’ospitalità
alberghiera, più altri quaranta di indotto tra ristoranti,
ormeggi, cene, regali e fiori. “Troppo presto per disperarsi ma anche troppo presto per dire
che non succederà niente – spiega all’ANSA il presidente
regionale di Federalberghi Paolo Manca. La preoccupazione è
comunque reale: il turismo sardo pagherà sicuramente, non si sa
in che misura ma pagherà. Inevitabile immaginare che le presenze
diminuiranno. E che chi verrà tenderà magari a mantenere un
profilo, anche per le spese, più basso del solito”. Nel mercato turistico isolano, la Russia vale l’1,5 per cento
in termini di presenze, circa 220mila a stagione. “Ed è chiaro
che si tratta di turisti che spendono moltissimo – sottolinea
Manca – Dobbiamo iniziare a ragionare sul fatto che ci sarà un
ridimensionamento nelle misura di diversi milioni. Prematuro
quantificare ora – ribadisce – ma anche se da qui in poi tutto
dovesse procedere per il meglio, qualche conseguenza
inevitabilmente ci sarà”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.