Spacciavano anche la "droga dello stupro", arrestati due pusher

La GdF sequestra in casolare del Napoletano 1,3 kg stupefacente
La GdF sequestra in casolare del Napoletano 1,3 kg stupefacente
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 18 FEB - Un vero e proprio "market della droga", dove si vendeva cocaina, marijuana, hashish e anche la cosiddetta "droga dello stupro", è stato scoperto dai finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Pozzuoli (Napoli) che hanno sequestrato 1,3 kg di sostanza stupefacente e arrestato due pusher. Le indagini sono scattate dopo il ritrovamento di diverse dosi di cocaina e di 490 euro in contanti addosso a un giovane sottoposto a controlli tra una "piazza di spaccio" in località Licola e un casolare abbandonato di Pozzuoli. Nella vettura i militari hanno anche trovato un proiettile calibro 9. Nel corso della perquisizione eseguita nel casolare sono stati poi sequestrati 646 grammi di hashish, 516 di cocaina, 150 grammi di "shaboo" (la "droga dello stupro", ndr) e 12 di marijuana nella disponibilità di un cittadino africano 23enne del Benin. Sequestrato anche il materiale e la strumentazione destinati alla preparazione delle dosi, come bilancini, taglierini, bustine. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La polizia carica gli studenti a Pisa e Firenze: 5mila in piazza contro la violenza degli agenti

Anniversario della guerra in Ucraina, von der Leyen vola a Kiev. Presente anche Meloni per il G7

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson