Green pass:da domani nuove regole,code per esenzione vaccino

Disagi a Torino, 'è il caos'. Asl lavora per migliorare servizio
Disagi a Torino, 'è il caos'. Asl lavora per migliorare servizio
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 31 GEN - Disagi questa mattina in via della Consolata, negli uffici del Dipartimento di Prevenzione dell'Asl Città di Torino, per chi deve rinnovare l'esenzione dall'obbligo vaccinale. Davanti agli uffici sin dalle prime ore del mattino si è formata una lunga coda davanti agli uffici a cui da qualche giorno occorre rivolgersi per la pratica. Soltanto trenta le persone che vengono fatte passare al giorno, con orario 8-14, e senza prenotazione. Regole che, alla vigilia dell'entrata in vigore delle nuove norme sul Green pass, hanno scatenato il caos. "Sono qui da prima delle 8 ed è tutto fermo. Mi hanno dato un numero, per cui oggi forse riuscirò ad avere l'esenzione che mi spetta per i miei problemi di salute - racconta una donna in coda - ma ci sono tante persone senza numero che hanno bisogno dell'esenzione, perché senza domani non possono andare a lavorare. Stiamo rasentando davvero la follia. Sto vedendo il peggio dell'organizzazione". La pratica prima veniva effettuata presso gli hub vaccinali ma è stata accentrata negli uffici del Dipartimento perché rallentava le vaccinazioni. Fonti dell'Asl Città di Torino, contattate dall'ANSA, fanno sapere che presto sarà possibile effettuare la prenotazione. E che, per smaltire le richieste, si sta lavorando all'apertura di un'altra sede. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgio, il Consiglio di Stato autorizza la riunione dell'estrema destra

Protesta in Georgia contro la "legge russa" sugli agenti stranieri, scontri con la polizia e arresti

Roma, la ripresa economica passa per Bruxelles e per le elezioni europee