Strage Licata, assassino agonizzante trasferito in ospedale

Il fratello deteneva invece 4 armi.Oggi autopsia sulle 4 vittime
Il fratello deteneva invece 4 armi.Oggi autopsia sulle 4 vittime
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 26 GEN - Non è morto Angelo Tardino, 48 anni, l'uomo che ha sterminato la famiglia a Licata uccidendo il fratello, la cognata e due nipotini. I carabinieri pensavano in un primo momento che fosse deceduto dopo essersi sparato un colpo di pistola, ma successivamente hanno scoperto che l'uomo respirava ancora. Tardino, che è agonizzante, è stato intubato e trasferito in elisoccorso all'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Le sue condizioni sono gravissime. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nelle acque siciliane va in scena l'esercitazione della Nato Dynamic Manta

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Serale

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Uscire dal Green Deal dell'Ue"