EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Covid: strage in Russia, proteste anti-vax in Svezia mentre in Spagna ci sono miglioramenti

Covid: strage in Russia, proteste anti-vax in Svezia mentre in Spagna ci sono miglioramenti
Diritti d'autore Bjorn Larsson Rosvall/TT News Agency via AP
Diritti d'autore Bjorn Larsson Rosvall/TT News Agency via AP
Di euronews e ansa
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sebbene la variante Omicron colpisca ovunque le curve dei contagi variano dall'impennata in Russia al calo del 10% in Spagna. Stoccolma diventa la capitale anti-vax del weekend

SVEZIA

PUBBLICITÀ

Migliaia di persone si sono riunite nel centro di Stoccolma per protestare contro l'approvazione della vaccinazione anti-Covid e questo dopo la stretta governativa che amplia in modo massiccio il ricorso ai vaccini per combattere la pandemia. La Svezia peraltro è in piena crisi sanitaria con numeri record di casi alimentati dalla variante Omicron tanto diffusiva.

RUSSIA

La Russia ha registrato nelle ultime 24 ore un nuovo record giornaliero di casi di coronavirus a quota 57.212 rispetto ai 49.513 del giorno precedente: lo hareso noto la task force del governo contro il Covid-19.  Nella sola Mosca i casi giornalieri sono sui 15.000. Nelle ultime 24 ore i morti provocati dalla malattia sono stati 681 in lieve calo rispetto ai mori delle precedenti 24 ore.

SPAGNA

La Spagna registra 261 ricoveri in meno per Covid-19 nelle ultime 24 ore con 142 morti, sale un pochino l'incidenza dei casi mentre le terapie intensive sono occupate al 23,25%, quindi in leggero calo rispetto alle 24 ore precedenti. "I dati degli ultimi giorni mostrano abbastanza chiaramente che il picco è stato raggiunto - ammette il ministro spagnolo dell'Inclusione sociale che parla di un decremento dell'incidenza dell'infezione pari al 10 % sull'insieme degli assistiti - siamo quindi in discesa mentre notiamo che i processi di recupero sono rapidissimi": conclude il ministro José Luis Escrivá. Nelle ultime settimane due milioni di spagnoli sono stati messi in congedo a vario titolo a causa del coronavirus.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paesi Bassi, petizione degli amministratori contro le misure restrittive

Bruxelles: protesta No Green pass finisce in rivolta

Spagna campione d'Europa: la Nazionale accolta a Madrid dalla famiglia reale e dalla folla in festa