EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Green pass: agenti polizia, 'basta rischiare con i violenti'

Sit in di protesta dei poliziotti davanti Reparto Celere Padova
Sit in di protesta dei poliziotti davanti Reparto Celere Padova
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 08 NOV - Un gruppo di una quarantina di poliziotti del reparto mobile è sceso in strada stamane davanti alla caserma della Celere di Padova per protestare contro la gestione degli agenti nel presidio delle manifestazioni e i cortei dei 'no green pass' che da mesi si svolgono nelle piazze italiane. Il reparto secondo Celere di Padova garantisce il personale, oltre che nella città euganea, anche per le proteste che si svolgono a Trieste e in altri centri del Triveneto. "Chiediamo che il Ministero dell'Interno intervenga quanto prima perché gli agenti sono allo stremo delle forze. I poliziotti rischiano la pelle davanti a manifestanti sempre più aggressivi e violenti" spiegano i sindacalisti del Sap e Fsp. "Turni massacranti, poca attenzione ai distanziamenti in trasferta - aggiungono - assenza di riposi e ferie; le manifestazioni No Pass si aggiungono ai tanti impegni degli agenti che stanno vivendo sulla loro pelle un'emergenza continua". A Padova, hanno spiegato i rappresentanti sindacali, ci sono 450 agenti nel reparto mobile, "e già in 130 hanno chiesto il trasferimento ad altri uffici , la situazione è insostenibile". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euro 2024, l'Italia non passa con la Spagna: 1-0 per le Furie Rosse

A Shepetivka, in Ucraina, il doposcuola tra armi e addestramento militare

Kenya, proteste e sconti nelle strade di Nairobi