EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Dossier Digos Torino a pm, segnalati venti no Green pass

Tra ipotesi reato resistenza e istigazione disobbedire leggi
Tra ipotesi reato resistenza e istigazione disobbedire leggi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 05 NOV - Manifestazione non autorizzata, istigazione a disobbedire alle leggi, resistenza a pubblico ufficiale. Sono le ipotesi di reato alle quali lavora la procura di Torino in relazione ai cortei No Vax e No Green pass che si sono svolti in città negli ultimi mesi. L'iniziativa è stata presa in seguito all'invio di un corposo dossier da parte della Digos, che secondo quanto si apprende avrebbe anche segnalato i nomi di circa una ventina di persone. Gli episodi rubricati come resistenza a pubblico ufficiale si riferiscono a dei parapiglia con le forze dell'ordine avvenuti in due diverse occasioni a settembre. Con manifestazione non autorizzata si intende una violazione del 'testo unico delle leggi di pubblica sicurezza', che riguarda chi organizza e promuove i cortei (non permessi dalle norme anti Covid) e, sulla carta, anche chi prende la parola nel corso della dimostrazione. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Berlusconi e l'Europa: un anno dalla scomparsa di un leader che ha spiazzato l'Ue

La Borsa di Mosca abbandona il dollaro e l'euro: la Russia risponde alle sanzioni Usa

In Qatar fioriscono le iniziative a chilometro zero