ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bottiglia incendiaria davanti sede Cgil Jesi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Non esplosa, solo principio incendio. Cgil, gesto intimidatorio
Non esplosa, solo principio incendio. Cgil, gesto intimidatorio
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – JESI, 14 OTT – Una bottiglia incendiaria è stata
trovata davanti al cancello della sede della Cgil di Jesi
(Ancona), in via Colocci. La bottiglia, contenente un liquido
infiammabile e uno stoppino, avrebbe provocato solo un principio
di incendio, annerendo una parte della parete vicino al
cancello, senza esplodere. Ad individuarla stamattina è stato un
residente della zona, che avrebbe spento le fiamme, avvisando il
personale del sindacato al lavoro. Non ci sono stati danni a
persone e cose, fa sapere la Cgil. Sull’episodio sta indagando
la Digos di Ancona. la bottiglia era posizionata visino ad una
cabina di contatori e in caso di esplosione le conseguenze
avrebbero potuto essere più gravi. Sul luogo sono stati
effettuati i rilievi della polizia scientifica. “Non sono stati
trovati biglietti né vicino al cancello, né nella cassetta della
posta – ha detto all’ANSA Giampiero Pelagalli -, nessuna
rivendicazione. Non avevamo alcun sentore che potesse accadere
una cosa simile, se non per il clima che purtroppo si è
instaurato a livello nazionale” per la questione del Green
pass”. Daniela Barbaresi, segretaria Cgil Marche, e Marco
Bastianelli, segretario Cgil Ancona, parlano di “grave gesto
intimidatorio” e si dicono preoccupati per il clima di tensione.
La Cgil ha già sporto denuncia contro ignoti. Intanto, “si
ribadisce che il sindacato non si farà intimidire e, anzi,
invitiamo lavoratori, pensionati e cittadini a partecipare alla
manifestazione di sabato a Roma”. Tra i messaggi di solidarietà,
quello dell’Anpi. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.