ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Economia in miglioramento, la BCE taglia l'acquisto di obbligazioni

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Economia in miglioramento, la BCE taglia l'acquisto di obbligazioni
Diritti d'autore  Michael Probst/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

La Banca centrale europea riduce gli acquisti di obbligazioni in risposta al miglioramento del clima economico in Europa. Tuttavia, a Francoforte sottolineano che in caso di bisogno si è pronti a tornare alla politica degli stimoli.

Il programma straordinario di acquisto di titoli del debito pubblico varato della Banca centrale è stato implementato nel marzo 2020 per sostenere l'economia della zona euro durante la crisi del Covid-19, e si concluderà nel marzo 2022, per un valore totale potenziale di 1,85 trilioni di euro

La decisione di rallentare gli acquisti segue un forte rimbalzo della crescita e dell'inflazione nella zona euro, dove si registra la ripresa di un certo dinamismo economico.

Christine Lagarde, presidente della BCE: "La produzione dovrebbe superare il livello pre-pandemia entro la fine di quest'anno. Con più del 70% degli adulti europei completamente vaccinati, l'economia si è riaperta permettendo ai consumatori di spendere di più e alle aziende di aumentare la produzione".

Alla luce delle nuove condizioni di scenario, la BCE ha anche rivisto le sue previsioni di crescita. In una serie di messaggi sui social, Francoforte ha indicato una crescita del + 5 per cento nel 2021 e del + 4.6 per cento nel 2022, mentre l'inflazione è prevista al 2,2 per cento nel 2021 e dell'1,7 per cento nel 2022.