EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Uccide la compagna e si costituisce dopo oltre 24 ore

Sarebbe rimasta in balìa del suo aguzzino per due ore
Sarebbe rimasta in balìa del suo aguzzino per due ore
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VIGEVANO, 11 AGO - Ha ucciso a coltellate la donna con cui conviveva da appena un paio di settimane e poi ne ha tenuto in casa il cadavere per più di 24 ore, finché alle 17 di oggi non si è recato al commissariato di polizia per costituirsi. E' accaduto a Vigevano (Pavia). La vittima è Marylin Pera, 39 anni. L'uomo, Marco De Frenza, 59 anni, è stato posto in stato di fermo con l'accusa di omicidio volontario. Marco De Frenza, anagraficamente residente a Mede (Pavia), risulta avere molti precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. Dopo un primo interrogatorio degli inquirenti è stato posto in stato di fermo con l'accusa di omicidio volontario. La vittima, Marylin Pera, casalinga, era madre di un figlio avuto da un'altra unione. Il delitto, sul quale al momento si sono appresi pochi particolari, sarebbe stato commesso nel bagno dell'abitazione della donna, in corso Novara 4 a Vigevano, ieri, martedì 10 agosto, intorno all'ora di pranzo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa 2024, Trump sceglie il suo vice: il senatore J.D. Vance

Stati Uniti, Trump: archiviata l'accusa sulla detenzione di documenti riservati

Le notizie del giorno | 15 luglio - Serale