EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Covid: giudice lavoro ordina reintegro infermiera licenziata

Condannata a 27 anni, in primo grado ebbe l'ergastolo
Condannata a 27 anni, in primo grado ebbe l'ergastolo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BELVEDERE MARITTIMO, 15 LUG - Dovrà essere reintegrata nel suo posto di lavoro Alina Vlad, l'infermiera licenziata nel marzo del 2020 dalla casa di cura privata "Tirrenia Hospital" di Marina di Belvedere Marittimo dopo avere scoperto di aver contratto il Covid. La risoluzione contrattuale era stata impugnata dai legali dell'infermiera. Il giudice del lavoro di Paola, Antonio Dinatolo, ha ritenuto fondato il ricorso e annullato il licenziamento dell'infermiera, condannando la struttura sanitaria privata anche al pagamento di un'indennità risarcitoria e al versamento dei contributi previdenziali e assistenziali maggiorati di interessi nella misura legale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori