ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Ostia:gip convalida fermo,restano in carcere esponenti Spada

Arrestati dopo denuncia di una madre-coraggio
Arrestati dopo denuncia di una madre-coraggio
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 31 MAG – Restano in carcere Francesco e Juan
Carlos Spada, esponenti del clan malavitoso attivo ad Ostia, sul
litorale romano, fermati sabato per le accuse di sequestro di
persona, associazione a delinquere per spaccio di stupefacenti e
riduzione in schiavitù, aggravati dal metodo mafioso. Lo ha
deciso il gip di Roma convalidando l’arresto eseguito dalla
Polizia su richiesta dell’aggiunto Ilaria Calò e dal sostituto
Mario Palazzi. L’indagine è legata ad una denuncia presentata dalla madre di
due ragazzi di Ostia, entrambi tossicodipendenti, con cui
accusava i due Spada, figli del capoclan Armando, di violenze a
cui sottoponevano i figli, torturati e umiliati dai due aguzzini
con la diffusione di video sui social per qualche grammo di
crack. La famiglia della donna era costretta anche a pagare agli
Spada, dal 2016, l’occupazione di un garage usato come
abitazione. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.