This content is not available in your region

Vaccini: nel comasco sindaco-autista per farli a domicilio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Equipaggi di volontari e infermieri per pazienti allettati
Equipaggi di volontari e infermieri per pazienti allettati

(ANSA) – COMO, 27 MAR – Dove non arriva l’organizzazione
sanitaria, arriva quella del sindaco in prima persona. Accade a
Capiago Intimiano, Comune a cavallo tra Como e Cantù dove questa
mattina il sindaco Emanuele Cappelletti ha fatto da autista per
uno dei tre equipaggi con medico e infermiere, che hanno
vaccinato a domicilio, ciascuno, dieci pazienti allettati o
impossibilitati a muoversi. Ieri non c’erano nemmeno i tre infermieri, ma è bastato fare
un appello, sempre a cura del Comune, e questa mattina se ne
sono presentati sei. Ogni equipaggio era composto da autista,
infermiere e medico di medicina generale: dopo la
somministrazione del vaccino Moderna l’infermiere si fermava a
valutare eventuali reazioni del paziente, mentre l’equipaggio
raggiungeva l’abitazione successiva. “Devo dire grazie medici,
alla Croce Rossa, alla Protezione civile e a tutti i volontari”
ha detto il sindaco Cappelletti, che è già al lavoro per
programmare un’altra giornata di vaccinazioni a domicilio, oltre
a quella già prevista per la seconda dose. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.