ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il 12 a teatro "Storie di ordinaria accoglienza speciale"

Organizzato dalla Rete delle 'Mamme matte', seguibile a casa
Organizzato dalla Rete delle 'Mamme matte', seguibile a casa
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 01 DIC – Si chiama “Storie ordinarie di
accoglienza speciale” lo spettacolo che verrà messo in scena
sabato 12 dicembre alle ore 21 e che si potrà seguire
comodamente in diretta dal divano di casa. L’iniziativa è di
M’ama Rete delle Mamme Matte, una organizzazione no profit che
si occupa di trovare famiglie per i bambini considerati
incollocabili dal sistema, i così detti special needs. “Le
MammeMatte, da marzo 2017 ad oggi, sono riuscite a collocare in
famiglia, su intero territorio nazionale, in collaborazione con
Tribunali e Servizi sociali, ben 110 minori con bisogni
speciali. “I “nostri” bimbi da minori di “difficile
collocamento” sono diventati figli (per sempre o per un pò) di
famiglie che li hanno desiderati e trovati”, spiega la
presidente, Emilia Russo. Il 12 dicembre alle 21.00, in diretta Facebook dalla pagina “Associazione MaMa-rete Mamme matte”
verrà presentata una serata teatrale che porterà in scena
Storie di Accoglienza “speciale”.
Saranno degli attori professionisti, tutti rigorosamente sardi,
a dare voce alle famiglie adottive e affidatarie di bambini con
bisogni speciali, interpretando le gioie e le difficoltà di
un’accoglienza che non ha niente di straordinario, se non il
coraggio di andare oltre la diagnosi e vedere solo il bambino.
Organizzatrice della serata è Francesca Sei, responsabile Punto
M’aMa Sardegna che ringrazia “tutti coloro che contribuiranno
gratuitamente alla realizzazione della serata”: imprenditori, la
Fondazione Cagliari Calcio, le istituzioni per questo grande
supporto alla divulgazione del delicato tema dell’ accoglienza
di bambini con disabilità. Interverranno tra gli altri, oltre a
Emilia Russo, presidente M’Ama, Karin Falconi e Viviana
Bucciarelli del direttivo dell’associazione e alcuni genitori
adottivi. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.