ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cartoon Movie, il più grande forum per la produzione di film animati

euronews_icons_loading
Cartoon Movie, il più grande forum per la produzione di film animati
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Poco meno di 400 film finanziati a partire dal 1999, per un budget totale di oltre 2 miliardo e mezzo di euro.

Sono numeri impressionanti quelli di Cartoon Movie, Il forum di co-produzione e pitching più importante in assoluto, per quanto riguarda i film d'animazione europei: un evento che, a più di 20 anni dalla prima edizione, riesce ormai a richiamare a Bordeaux una media 800 tra produttori, investori, distributori e appassionati.

Ma quest'anno, la pandemia ha obbligato anche gli organizzatori di questo evento a traslocare sul web: abbiamo quindi cercato di capire cosa comporti spostare in rete una macchina così oliata e mastodontica.

"Per l'evento digitale - ci piega la Direttrice generale Annick Maes - devi comunicare molto di più, quindi devi essere in costante scambio con le persone, spiegando loro molto. Naturalmente bisogna anche attirare l'attenzione sugli eventi, sui diversi produttori e i loro progetti, sui compratori che sono lì: e quindi effettivamente si tratta di mobilitare una macchina comunicativa molto più imponente di quanto sarebbe in condizioni ordinarie"

All'interno del forum verranno presentati quest'anno, su piattaforma online, 55 progetti di film d'animazione. In pole position c'è la Francia, con con 21 progetti, seguita dalla Spagna con 9.

E questa edizione, la prima dopo l'effettiva entrata in vigore di Brexit, è anche la prima a non avere in programma nessun progetto britannico.

"Il fatto - chiarisce Maes - è che Cartoon Movie è sostenuto dal programma Media dell'Unione Europea, e il Regno Unito ha deciso di ritirarsi da tale programma. Per questo non abbiamo più una sezione britannica, ma spero che ci sia ancora la possibilità di trovare un accordo sul punto".

I progetti presentati per cercare co-produttori, finanziatori e distributori provengono da 16 paesi europei per un budget totale di 297 milioni di euro, e 76 ore di programma".