ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Variante Covid, Ue: lasciare le frontiere Schengen aperte

euronews_icons_loading
Variante Covid, Ue: lasciare le frontiere Schengen aperte
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Un approccio coordinato, l'Unione europea proverà a dare risposte univoche per frenare il nuovo ceppo del Covid-19 proveniente dal Regno Unito. Alla riunione d'emergenza, di oggi, gli Stati membri hanno sottolineato l'importanza di mantenere aperte le frontiere all'interno dell'area Schengen e di fare rientrare i cittadini europei dal Regno Unito.

Nelle prossime ore, la Commissione europea divulgherà le linee guida generali per regolare gli spostamenti oltre la Manica e viceversa. Il ministro degli esteri tedesco, Heiko Maas, ha affermato che la Germania non è ancora in grado di valutare la pericolosità del nuovo ceppo di Coronavirus.

"Continueremo a lavorare assieme al livello europeo per decidere i passi successivi - ha detto Maas - soprattutto per le misure da prendere dopo il 31 dicembre, quando è previsto il rientro di molti cittadini. Perché è fondamentale, ad esempio, avere delle interdizioni di viaggio comuni a tutti gli stati membri, per evitare che il divieto venga aggirato da delle tappe di viaggio intermedie in altri Stati dell'Unione europea ".

La Francia è tra le nazioni ad aver imposto le restrizioni più severe impedendo l'ingresso di persone e merci provenienti dal Regno Unito. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ancora positivo al coronavirus, ha intenzione di riaprire i confini ma solo facendo test a tappeto.

"Stiamo esaminando test sistematici all'arrivo - ha detto Macron - molto probabilmente chiederemo anche dei test antigenici, Pcr, negativi da mostrare alla frontiera. E, naturalmente, valuteremo il modo più sicuro per far rientrare i nostri cittadini da Regno Unito. Come abbiamo già detto, consigliamo loro di sottoporsi al test antigenico per poter essere in grado di muoversi ".

Intanto arriva la conferma da parte dell'Agenzia europea per il farmaco, Ema, sull'efficacia del vaccino anche contro la nuova variante del Covid-19. Finora nessun elemento scientifico proverebbe il contratirio.