ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Milano Music Week 2020, ovvero la musica ai tempi del Covid

euronews_icons_loading
milano piazza duomo
milano piazza duomo   -   Diritti d'autore  Claudio Furlan/LaPresse via AP   -   Claudio Furlan/LaPresse
Dimensioni di testo Aa Aa

Un'occasione per riflettere e proporre soluzioni per rilanciare con forme nuove la musica, bloccata dalla pandemia. Milano Music Week 2020, ovvero la musica ai tempi del Covid.

Entra nel vivo Milano Music Weektorna con una speciale edizione online, riorganizzata in modalità digitale per adattarsi alla difficile situazione imposta dalla pandemia.

Mai come quest’anno sarà un momento centrale di condivisione e di confronto, per contribuire alla necessaria ripartenza dell’intero settore, e per riportare la musica -in tutte le sue forme e nel migliore dei modi -al pubblico, unico vero destinatario del lavoro di questa importante filiera.

Obiettivo dell’iniziativa promossa tra gli altri da Comune di Milano, assessorato alla Cultura, con il patrocinio del miinistero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, è quello di offrire in primo luogo un programma di workshop, webinar e conferenze rivolto a coloro che lavorano nella filiera e a tutti gli amanti della musica sui temi dei futuri scenari del settore: live streaming, intelligenza artificiale, gaming, tecnologie dei diritti, copyright, pirateria, gender gap, management e talent scouting, tra gli altri, per sottolineare il valore della musicain tutti i suoi aspetti e le figure professionali tradizionali ed emergentidell’industria musicale.

La MMW20 si svilupperà attraverso un palinsesto di eventi in streaming-fra cui panel, workshop formativi, incontri, showcase e dj set -che potranno essere seguiti online sul nuovo canale ufficiale Youtubee il sitowww.milanomusicweek.it.

Il calendario prevede fino al 22 novembre naturalmente anche tanta musica, con concerti e dj set fruibili in streaming. In cartellone dai Negramaro a Francesco Gabbani, da Max Pezzali a Malika Ayane.

Uno sforzo importante, secondo il ministro della Cultura Dario Franceschini.

"Il governo italiano ha da diversi mesi investito sull'idea di una piattaforma italiana della cultura, nella quale far convergere tutta la cultura italiana, concerti, spettacoli teatrali, cinema, mostre virtuali, musei".

Quest’anno la splendida Terrazza Martini avrebbe dovuto essere la casa della Milano Music Week: gli ultimi piani del grattacielo di Piazza Diaz diventeranno infatti, in questa edizione online della manifestazione, la sede speciale da cui guardare la Milano della musica.