ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In Italia un borgo è diviso in due dal covid

euronews_icons_loading
Immagini
Immagini   -   Diritti d'autore  Rai-Ebu
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Italia ha deciso di effettuare un blocco anti-coronavirus su base regionale. San Pellegrino in Alpe, un piccolo paese del nord Italia situato proprio al confine tra due regioni, Toscana ed Emilia Romagna, è caduto in un incubo.

La Toscana è infatti considerata una zona arancione. L'Emilia Romagna è invece una zona gialla dove le persone possono muoversi abbastanza liberamente. Il bar del signor Paolo Marchi Lunardi è proprio sul confine: "Questo è il suo caffè, ma qui non glielo posso servire. Perché in Toscana siamo in zona rossa. Glielo porto (a un metro) in Emilia Romagna. Qui siamo in provincia di Modena, zona gialla, e qui può avere il suo caffè ".

Questo comune è diviso tra le province di Lucca e Modena. Tuttavia il confine regionale non rispetta nemmeno i luoghi sacri. Come spiega una responsabile. "Questa chiesa è divisa. Da qui siamo a Modena, laggiù siamo a Lucca". Il confine regionale attraversa le panchine e anche il corpo del santo patrono del paese.

Continua la guida: "La bara è in posizione centrale: per questo la testa è a Modena e i piedi a Lucca".

L'Italia continua ad avere una diffusione a macchia di leopardo del virus, con alcuni territori più colpiti di altri. Ogni regione reagisce in modo diverso e luoghi come questo ancora non sembrano vedere la luce alla fine del tunnel.