ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ortaggi del mare, come cambieranno le nostre abitudini alimentari

euronews_icons_loading
Ortaggi del mare, come cambieranno le nostre abitudini alimentari
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Siamo in Galizia, terra di leggende, tradizione e gastronomia. Le sue scogliere, sulla costa atlantica, erano considerate la fine del mondo conosciuto: Finisterre. Questo oceano è ricco e offre ai suoi abitanti i migliori frutti di mare ...

Viaggiamo attraverso questa regione, dalla zona costiera di La Coruña, alle Rías Baixas, a Pontevedra, per incontrare alcuni dei produttori più innovativi impegnati nella sostenibilità.

Siamo sulla Costa da Morte, famosa per i suoi frutti di mare e i suoi paesaggi impressionanti. Qui andiamo a scoprire l'universo delle "verdure di mare" e come vengono raccolte! Ma per questo dobbiamo immergerci nelle sue acque ...

Antón Muiños ha iniziato a fare immersioni quando aveva 5 anni. Una passione che è diventata il suo lavoro. Oggi si occupa della raccolta delle alghe nell'azienda di famiglia: “È molto difficile per me separarmi dal mare, è quello che volevo fare da sempre, toccare le alghe, essere qui ogni giorno a raccogliere. Alcune di queste alghe vengono raccolte a mano, altre devono essere tagliate. È qualcosa che mi appassiona. Mi piace anche solo venire a prendere due cestini e passare la giornata qui".

La temperatura, le correnti e le ore di sole rendono questo mare molto fertile. Antón e il suo team raccolgono 400 tonnellate di alghe di 30 specie diverse ogni anno. È come raccogliere verdure in un giardino selvaggio!

In fabbrica, le alghe fresche vengono lavate, disidratate, confezionate o lavorate per produrre pasta, tè, insalate o tapas ...

Con Rosa Miras, la proprietaria stabilimento - "Posso provare?"

-"Sì, naturalmente!"

La consistenza unica, il sapore del mare e le qualità nutritive delle alghe le hanno rese un prodotto indispensabile nelle cucine più sane e sofisticate.

La Spagna è uno dei paesi leader nell'acquacoltura. Visitiamo un allevamento di rombi situato in una posizione unica, una riserva marina.

Carlos Tavares spiega che con l'acqua di mare filtrata riempiono i 500 serbatoi dell'azienda. Quindi l'acqua viene pompata di nuovo nella riserva ...

"I pescatori più anziani hanno sempre detto che il prodotto è migliore vicino all'uscita dell'acqua . Questo ha a che fare con il fatto che gli elementi nutritivi lasciano la zona di produzione e si incorporano all'ecosistema".

In questi serbatoi, rimangono una media di due anni con controlli esaustivi.

Nello stabilimento di produzione il pesce viene sfilettato e preparato con cura.

È apprezzato per le sue gustose carni bianche. Giovenale, il poeta romano, lo descrisse come una "delizia dell'Impero Romano" già nel II secolo. Inoltre, ha un grande valore nutritivo.

L'azienda conserviera La Brújula, a pochi chilometri dalla costa, accetta solo i prodotti migliori.

Cristina Rey è la responsabile qualità. Ogni giorno si alza alle 5 per comprare il miglior pesce. Oggi ci porta a comprare le sarde dall'estuario.

Il segreto dell'azienda è coniugare materie prime eccellenti, alta tecnologia e lavorazione artigianale.

- "Cosa stai facendo qui?"

- "Stiamo togliendo la testa del pesce perché questo dà un sapore amaro e rovinerebbe il prodotto finale"

Cristina Rey Romero, quality manager: “Il processo, l'asta, i mercati sono molto belli perché conosci l'essenza della cultura galiziana, la pesca, i crostacei, non solo il processo di produzione è tutto ciò che comporta. Se non ottieni una buona materia prima, il risultato non sarà mai quello previsto ".

Le protagoniste qui sono le "dame di conserva", eredi della tradizione galiziana. Storicamente, le donne confezionavano il pescato, mentre gli uomini uscivano in mare.

Tagliano, puliscono e confezionano i pesci uno per uno ...

Cristina supervisiona il punto di sale, tostatura, sapore ... le sue mani attente e la saggezza tradizionale rendono ogni lattina unica

- "Mm, fantastico!"

04:40 “La scoperta della Galizia e dei suoi prodotti è stata un'esperienza unica. Unisciti a noi nel nostro prossimo viaggio, continuiamo sulle orme dei grandi produttori spagnoli! Ciao!"