Coronavirus:lucciola in strada, denuncia

Coronavirus:lucciola in strada, denuncia
A suo dire come lavoratrice poteva stare sulla 'piazzola'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - RAVENNA, 15 MAR - A distanza di poche ore, i carabinieri l'hanno identificata per due volte mentre si prostituiva sulla stessa piazzola della Statale 16 Adriatica nei pressi di Cervia, sul litorale ravennate. E per due volte di fila l'hanno denunciata per inosservanza del provvedimento dell'autorità legato al contenimento della diffusione del Covid-19. Protagonista della singolare vicenda - come riportato del Resto del Carlino - è una giovane lucciola di origine romena identificata dai miliari del Radiomobile della locale Compagnia sia giovedì notte che nel primo pomeriggio di venerdì. La giovane, per tentare invano di evitare la denuncia, ha in buona sostanza sostenuto che si trovava lì per lavorare per l'autosostentamento: come dire che il suo caso era come quello dei lavoratori autorizzati a recarsi al lavoro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: il punto sugli aiuti a Gaza, Chico Forti torna in Italia

Ue chiede indagine su strage di civili in fila per il pane a Gaza, Hamas: 7 ostaggi morti nei raid

Ue, 150 milioni di euro a Unrwa: continuano indagini sui presunti legami tra l'agenzia Onu e Hamas