ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"In una Smart City il cittadino è al centro di tutto"

euronews_icons_loading
"In una Smart City il cittadino è al centro di tutto"
Diritti d'autore
euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

"Vogliamo essere positivi sul problema delle emissioni di anidride carbonica", dichiara il sindaco di Stoccolma, la capitale della Svezia, nominata la città più "intelligente" del mondo.

Nel novembre 2019, Stoccolma è stata insignita del premio "World Smart City".
Secondo la giuria, la leadership della città nel progetto europeo "GrowSmarter" è stata il fattore decisivo.

Euronews ha chiesto al sindaco della capitale svedese, Anna König Jerlmyr, cosa significhi per lei il concetto "alla moda" di "Smart City".

"Per me, una Smart City è dove il cittadino è al centro di tutto. Quali saranno le esigenze dei cittadini in futuro? Esistono soluzioni più sostenibili quando si tratta di clima, ma anche di sostenibilità sociale. Bisogna pensarci ora, qui, per oggi, ma anche per soluzioni a lungo termine".

"Siamo una delle regioni in più rapida crescita in Europa. Quindi questo mette pressione quando si tratta di lavorare sulla riduzione delle emissioni di CO2 e su soluzioni più sostenibili per i cittadini".

"Vogliamo essere positivi in termini di emissioni di carbonio. Stiamo sviluppando una nuova tecnica di stoccaggio del carbonio. E pensiamo che con questa nuova tecnica, combinata con i nostri sistemi di teleriscaldamento che sono privi di combustibili fossili, possiamo creare una città positiva per il clima. La prima al mondo entro il 2040".

"Sono molto orgogliosa del progetto Growsmarter. Questo progetto ci ha reso la città più smart del mondo. Ora è l'occasione per far crescere questo tipo di soluzioni e metodi e avere ancora maggiori ambizioni per il futuro, con soluzioni intelligenti per i cittadini".

Link utili

Gli obiettivi sostenibili dell'Agenda 2030

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.