ULTIM'ORA
This content is not available in your region

I sogni a quattro ruote in scena a Bruxelles

I sogni a quattro ruote in scena a Bruxelles
Diritti d'autore
.
Dimensioni di testo Aa Aa

Lusso ed esclusività sono i grandi protagonisti del Salone dell'auto di Bruxelles. BMW, Audi e Mercedes-Benz rappresentano circa il 70% del mercato mondiale delle auto di lusso. E i loro veicoli non sono pensati come semplice mezzo di trasporto ragionevole ed ecologico, ma sono veri e propri gioiellini, sono sogni e simboli di uno status sociale.

Siamo combattuti, tra ragione e passione. Siamo spinti dalla passione con le nostre Dream Cars, 40 veicoli che vengono esposti su piedistalli di lusso, piedistalli dell'esclusività, del prestigio
Pierre Lalmand
Direttore del Motor Show

L'industria automobilistica sta attraversando un'era di transizione. Tutte le case dovranno ridurre le emissioni di CO2. Mercedes si è posta come obiettivo il 2039, per diventare un'azienda carbon neutral. Ma per sostituire i motori diesel e benzina ci vorrà tempo, come dichiara il responsabile PR di Mercedes-Benz, Bastien Van den Moortel: "Il passaggio all'idrogeno o all'elettrico non può avvenire da un giorno all'altro. Per questo abbiamo motori diesel e benzina molto efficienti. Bisogna fare un passo alla volta. È un grande passo per molte persone, ma ci arriveremo pian piano".

Il motore a combustione, ad ogni modo, non è ancora morto. Ci sono enormi mercati, in Africa e Asia, che sono ben lontani dagli standard di emissione europei o americani.

Continuiamo a investire nei motori a combustione, perché ovviamente non produciamo solo auto per l'Europa occidentale. Siamo un'azienda automobilistica mondiale e siamo convinti che anche nel 2035 la maggior parte delle auto al mondo - circa l'85% - avrà ancora un motore a combustione, anche se combinato con l'elettrificazione
Peter Gemoets
Responsabile PR Mazda Motor Benelux

ll Motor Show di Bruxelles chiude i battenti domenica.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.