ULTIM'ORA

Parigi celebra Barbara Hepworth, la scultrice del Modernismo

Parigi celebra Barbara Hepworth, la scultrice del Modernismo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il mondo dell’arte celebra la genialità della scultrice britannica Barbara Hepworth, scomparsa nel 1975 all’età di 72 anni. L’artista, fu una delle poche a raggiungere un successo e una fama internazionali. Per celebrare la donna del Modernismo, il Museo Rodin di Parigi le dedica una personale, organizzata in collaborazione con la Tate Gallery di Londra.

Per Sara Matson, curatrice della Mostra per la Tate Modern, Barbara Hepworth è una delle più importanti scultrici britanniche del 20° secolo. “Amica di Henry Moore, il suo lavoro ha avuto una popolarità in tutto il mondo pari a quella del collega.”

La Hepworth amava scolpire materiali come il marmo, l'ardesia, legni tropicali, anche anche il bronzo, molto usato negli anni '50, per le sue opere astratte che evocano un senso di grande armonia. "La sua arte ha una poesia particolare; mette in rilievo i contrasti tra il legno e le superfici verniciate, o l'uso della corda”, ci fa notare Catherine Chevillot, Direttrice del Museo Rodin e Co-curatrice. “A volte si ha quasi l'impressione che le sue opere vibrano a tal punto da essere vive. Penso che questa sia la vera poesia che la distingue da ogni altro artista di questo stile."

Una carriera durata mezzo secolo, prima della sua morte, avvenuta in un incendio negli studi dove lavorava nel sud-ovest dell'Inghilterra. La personale su Barbara Hepworth sarà aperta al pubblico al Museo Rodin di Parigi fino al 22 marzo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.