ULTIM'ORA

Proteste in Cile, Libertadores a rischio

Proteste in Cile, Libertadores a rischio
Manifestazioni preoccupano Conmebol in vista di Flamengo-River
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – Le manifestazioni di protesta in Cile,
dove milioni di persone sono scese in strada per rivendicare
giustizia sociale, servizi di base pubblici efficienti, in una
della nazioni in cui il divario tra ricchi e poveri è più
profondo, preoccupano anche la Conmebol, ente sudamericano del
calcio. La situazione dell’ordine pubblico viene monitorata con
attenzione perché lo stadio Nazionale di Santiago è la sede
della finale della Coppa Libertadores fra i brasiliani del
Flamengo e gli argentini del River Plate del 23 novembre. Per la
prima volta la sfida che assegna il titolo di campione del
Sudamerica si gioca in gara unica e non con andata e ritorno sui
campi delle due qualificate, ma ora la Conmebol sta pensando a
uno spostamento di sede. Le preoccupazioni sono aumentate dopo
l’annuncio del Presidente cileno Sebastian Pinera di cancellare
il vertice di cooperazione Apec e il Forum mondiale sul clima,
che avrebbero dovuto svolgersi in Cile. Intanto il Paraguay si è
fatto avanti nel caso il match cambiasse sede.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.