ULTIM'ORA

Leonardo con tutto il suo universo al Louvre

Leonardo con tutto il suo universo al Louvre
Diritti d'autore
حقوق النشر: رويترز
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Quello che sperimenterete visitando la mostra del parigino Louvre, per i 500 anni di Leonardo Da Vinci, è un'effetto unico: una summa di 162 opere del genio toscano del Rinascimento depositario dello spirito del "primo uomo totale" della storia umana: un pittore, scultore, scienziato, inventore, creatore totale che sfugge ai criteri stessi del Rinascimento e invade ogni epoca, spazia in ogni tempo, in ogni luogo sfiorando il lato eterno delle cose. Questo perchè Leonardo non è che Leonardo.

Dieci anni per costruire l'esposizione

Molte erano le opere disperse ed altre che sono state ritrovate, alcun attendono anche di essere autenticate ma quelle di cui si è certi della sua paternità riflettono la grandezza del genio che ha saputo attarversare tutto, l'anatomia, l'ingegneria, la pittura, la scultura, la tenologia, la perfezione.

L'Uomo di Vitruvio

Forse proprio "L'Uomo vitruviano", sembra dispiegare le ali di una creatura divina che misura lo spazio e tutte le cose, diventa l'opera simbolo che molto faticosamente la Francia è riucita ad avere in prestito dall'Italia, dall'Accademia veneziana. Il via libera al prestito da parte della giustizia italiana è giunto in extremis, poco prima dell'apertura della mostra.

Una esposizione già record

La mostra è già considerata un evento record: è la più costosa mai organizzata in Francia ed è la prima volta che raccoglie un corpus tanto vasto tra disegni, scritti, schizzi, manoscritti, sculture e dipinti.

La discrezione della Gioconda

Come una pudica cortigiana Monna Lisa occhieggia fra le righe: la pittura regina del Louvre non rientra in questa personale. Da poco il grande museo parigino ha trasformato e ristrutturato gli spazi in cui la Gioconda abita da un secolo. Tuttavia in uno spazio virtuale i visitatori possono incontrare il capolavoro leonardesco sperimentando nuove prospettive anche giocando con lei.

Le grandi assenti

Grandi assenti, a causa della loro fragilità, le tre opere di proprietà della Galleria degli Uffizi di Firenze tra cui l'Annunciazione e La Dama con l'ermellino, giudicata talmente rappresentativa del Museo di Cracovia da non poter essere prestata. La mostra "Leonardo da Vinci" resta aperta fino al 24 febbraio.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.