Morto Iosa,fu gambizzato da Br nel 1980

Morto Iosa,fu gambizzato da Br nel 1980
Ex Dc, fu sottoposto a decine di interventi chirurgici
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 29 AGO - E' morto a Milano la notte scorsa a 86 anni Antonio Iosa, ex esponente della Dc che fu gambizzato dalle Brigate Rosse a Milano il primo aprile 1980. Quel giorno nella sede della Democrazia Cristiana di via Mottarone era in corso un dibattito quando entrarono - mascherati e pistole in pugno - 4 brigatisti della colonna Walter Alasia. L'obiettivo era vendicare altri quattro terroristi uccisi dai carabinieri in via Fracchia a Genova. Fra i presenti all'incontro scelsero, oltre a Iosa - allora presidente del circolo culturale Perini di Quarto Oggiaro -, Eros Robbiani, Emilio De Buono e Nadir Tedeschi, e gli spararono alle gambe. Negli anni successi, a causa delle ferite, Iosa fu sottoposto a decine di interventi chirurgici. "Mi piace ricordarlo - dice Maurizio Campagna, fratello di Andrea, l'agente della Digos ucciso nel 1979 da Cesare Battisti - perché Iosa è stata un'ottima persona che ha mantenuta viva la memoria delle vittime del terrorismo con il suo impegno. E' una grossa mancanza".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: manifestazioni pro Ucraina a due anni dall'invasione russa

I green di Casablanca: un paradiso del golf dal tocco culturale

In Russia screditare l'esercito non si può, due anni e mezzo di carcere all'attivista Oleg Orlov