Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Corinaldo, un arrestato nega accuse

Corinaldo, un arrestato nega accuse
'Non ho spruzzato spray, non ero in contatto con gli altri'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 5 AGO – “Non ho niente a che fare con i
fatti di Corinaldo. Non ho spruzzato lo spray e non ero in
contatti con gli altri ragazzi. Sono entrato in quella discoteca
dieci minuti prima della tragedia”. Sono le dichiarazioni rese
oggi in carcere a Genova, dove è stato arrestato mentre era in
ferie, da Andrea Cavallari, ventenne della Bassa Modenese, uno
dei giovani in manette poiché ritenuti i componenti della ‘banda
dello spray’ che ha causato la strage a Corinaldo, Ancona, tra
il 7 e l’8 dicembre scorso. Accompagnato dal suo avvocato, Gianluca Scalera, Cavallari si
è invece avvalso della facoltà di non rispondere in merito agli
altri capi d’imputazione a suo carico, ovvero alle rapine
consumate sempre all’interno di locali. Domani dovrebbero
affrontare l’interrogatorio anche gli altri indagati, tra Modena
e Ravenna. Alla prova del nove il ‘patto’ del silenzio che,
dalle indagini, emerge tra Ugo Di Puorto, Raffaele Mormone (due
indagati) ed Eros Amoruso, componente gang morto ad aprile in un
incidente stradale.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.