Incendi in Ogliastra, 3 inchieste aperte

Incendi in Ogliastra, 3 inchieste aperte
Fascicoli per roghi dolosi, ancora nessun indagato
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NUORO, 18 LUG - Sono tre i fascicoli di inchiesta aperti dalla Procura di Lanusei su altrettanti incendi, che tra sabato e domenica scorsa hanno devastato 900 ettari di macchia mediterranea, in prossimità della spiaggia di Orrì a Tortolì,a Foxi Lioni, sempre a Tortolì, e a Cea nel Comune di Bari Sardo, dove sono state evacuate circa 6mila persone, da spiagge, camping, resort e abitazioni private. L'ipotesi di reato è quella di incendio doloso, per il momento contro ignoti. Sul primo incendio, partito dalle colline retrostanti la spiaggia di Orrì, il Corpo Forestale e di vigilanza ambientale ha già individuato il punto di innesco: il terreno di un incauto agricoltore che stava bruciando delle frasche. Al momento non risulta nessuna iscrizione al registro degli indagati. Nel frattempo gli uomini del Corpo Forestale e i Carabinieri, stanno completando le indagini e alcuni dossier sono già sul tavolo del procuratore Biagio Mazzeo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York

Polonia, pro vita in marcia contro l'estensione del diritto all'aborto proposta dal governo

Nigeria: dieci anni fa il rapimento di 276 studentesse da parte di Boko Haram