Muriel, mi sono sentito desiderato

Muriel, mi sono sentito desiderato
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BERGAMO, 21 GIU - "Sono qui per dare il mio contributo a una società in grande crescita e a una squadra che da anni ha un'identità precisa". Luis Muriel affida le prime parole da giocatore dell'Atalanta a una video-intervista dell'ufficio stampa del suo nuovo club. "Il presidente Percassi e il mister Gasperini mi hanno trasmesso entusiasmo da subito - ha aggiunto -. Per me sentirmi desiderato è stato molto importante". L'ex prestito del Siviglia alla Fiorentina per l'ultima mezza stagione indica come decisivo per la sua scelta il compagno di nazionale: "Duvan Zapata è innamorato di Bergamo e dell' Atalanta, ultimamente in ritiro e in Copa America me ne ha parlato moltissimo - chiude Muriel -. Siamo amici dai tempi dell'Under 17 della Colombia, abbiamo fatto anche il mondiale Under 20 insieme, scambiandoci spesso le posizioni in attacco. Vengo in una realtà con giocatori forti, è bastato poco a convincermi".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, Kiev teme un tentativo di sfondamento più ampio nell'estate del 2024

Ungheria, ecco le norme sull'immigrazione più severe d'Europa

Repubblica Democratica del Congo: preoccupa l'inquinamento da estrazione petrolifera