Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

18enne ucciso,tensione in avvio processo

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ORISTANO, 5 GIU – Si sono vissuti momenti di
tensione in tribunale a Oristano, poco prima dell’avvio del
processo per l’omicidio di Manuel Careddu, il 18enne di Macomer
(Nuoro) massacrato sulle rive del lago Omodeo l’11 settembre
2018. Imputati tre giovani, tra i 19 e i 20 anni, accusati di
omicidio volontario pluriaggravato e occultamento di cadavere:
Christian Fodde, Riccardo Carta e Matteo Satta (assistiti dai
legali Aurelio Schintu, Angelo Merlini ed Emanuele Tuscano) che
hanno scelto l’abbreviato. All’arrivo in tribunale dell’ultimo
imputato, i parenti della vittima hanno gridato: “Assassino.
Speriamo che tua madre soffra come stiamo soffrendo noi”. Quella di oggi è la prima udienza ad Oristano, mentre al
Tribunale dei Minori di Cagliari si sta celebrando il processo
con rito abbreviato contro i due giovanissimi accusati, con i
tre maggiorenni, di avere partecipato all’omicidio del 18enne di
Macomer. Un quarto maggiorenne, Nicola Caboni, ha patteggiato
per l’accusa di soppressione di cadavere.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.