ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Antinori, pg: alzare pena a 9 anni

Antinori, pg: alzare pena a 9 anni
Anche anestesista ammette in appello, 'mi spiace per la ragazza'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 06 MAG – Il sostituto pg di Milano Daniela
Meliota ha chiesto di aumentare la pena da 7 anni e 2 mesi a 9
anni di carcere per il ginecologo Severino Antinori nel processo
milanese d’appello, che vede altre cinque persone imputate e con
al centro la vicenda del presunto prelievo forzato di ovuli ai
danni di un’infermiera spagnola. Nel frattempo, dopo le
ammissioni delle scorse settimane da parte di Bruna Balduzzi, la
segretaria del medico, oggi si è “assunto tutte le
responsabilità” anche l’anestesista Antonino Marcianò, con
dichiarazioni spontanee: “Mi spiace per tutto quello che è
successo, non porto rancore a nessuno, se ho sbagliato chiedo
scusa e spero che il risarcimento serva alla ragazza per crearsi
una vita, la migliore possibile”. Marcianò, infatti, verserà un
risarcimento all’infermiera, parte civile nel processo, e così
come Balduzzi ha concordato una pena di 2 anni in appello col
sostituto pg, su cui dovranno esprimersi i giudici con la
sentenza che dovrebbe arrivare il 13 maggio.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.