ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Naufragio bambini, 10/6 udienza Gip

Naufragio bambini, 10/6 udienza Gip
Ci sarà padre 4 vittime, lui si salvò.Parenti mercoledì dal Papa
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 15 APR – Nella “strage dei bambini”, il naufragio
di un peschereccio con a bordo 480 siriani avvenuto nel
mediterraneo l’11 ottobre del 2013, in cui ci furono 268
vittime, di cui 60 bambini, Wahid Hasan Yousef, cardiochirurgo
curdo siriano perse 4 figlie: di due, cinque, sette e dieci
anni. Lui e la moglie si salvarono. Ora si trova in Italia
insieme ad altri sopravvissuti e familiari delle vittime perché
il 10 giugno a Roma ci sarà l’udienza preliminare ed il Gup
dovrà decidere se rinviare a giudizio Luca Lucciardi, ufficiale
della Marina responsabile della Sala Operativa e di Leopoldo
Nanna, capo della Centrale Operativa della Guardia Costiera.
Sono indagati per omicidio colposo plurimo per aver
colpevolmente ritardato l’intervento della nave militare
italiana Libra. Licciardi è indagato anche per rifiuto di atti
d’ufficio. I sopravvissuti si augurano che si svolga il processo
e chiederanno di costituirsi parte civile. Nell’attesa alcune
delle famiglie mercoledì saranno ricevuto dal Papa nell’udienza
generale.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.