ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Commercio, Usa e Ue riprendono il dialogo sui tagli tariffari

Commercio, Usa e Ue riprendono il dialogo sui tagli tariffari
Diritti d'autore
REUTERS/Eric Thayer/File Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Consiglio dell'Unione Europea ha formalmente approvato l'avvio negoziati su un accordo di libero scambio limitato ai prodotti industriali con gli Stati Uniti, malgrado il voto contrario della Francia.

La decisione, formalizzata al Consiglio agricoltura di oggi a Lussemburgo, riguarda un primo mandato per la soppressione dei dazi sui beni industriali (con l'esclusione dei prodotti agricoli) e un secondo mandato per facilitare la valutazione di conformità su entrambe le sponde dell'Atlantico eliminando così alcune barriere non tariffarie.

Secondo le stime dell'esecutivo comunitario,un accordo di libero scambio limitato ai prodotti industriali aumenterebbe le esportazioni Ue verso gli Usa dell'8% e quelle Usa verso l'Ue del 9% entro il 2033, con un beneficio rispettivamente di 27 miliardi e 26 miliardi di euro.

Il mandato adottato dai governi chiarisce anche che i termini per i negoziati con gli Stati Uniti sul cosiddetto Ttip (Transatlantic Trade and Investment Partnership), che erano stati lanciati nel 2013, devono considerarsi obsoleti.

Juncker, da patto con Usa 26 mld esportazioni in più

Un accordo di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti limitato ai prodotti industriali "può portare a un aumento addizionale nelle esportazioni di circa 26 miliardi di euro". Lo ha detto il presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, dopo che gli Stati membri hanno dato il via libera al mandato negoziale tra Bruxelles e Washington.

"L'Ue sta realizzando quello che il presidente Trump e io avevamo concordato il 25 luglio 2018. Vogliamo una situazione win-win sul commercio che sia benefica sia per l'Ue sia per gli Usa", ha spiegato Juncker in una nota. "In particolare vogliamo tagliare le tariffe sui prodotti industriali visto che questo può portare un aumento addizionale nelle esportazioni Ue e Usa di circa 26 miliardi di euro", ha detto Juncker.

Malmstroem, accordo rapido; no agricoltura in patto con Usa

L'agricoltura "non saràà parte" dei negoziati tra Unione Europea e Stati Uniti su un accordo di libero scambio sui prodotti industriali. Lo ha ribadito la commissaria responsabile del Commercio, Cecilia Malmstroem, in una conferenza stampa. "L'agricoltura non sarà parte di questi negoziati. E questa è una linea rossa per l'Europa", ha spiegato Malmstroem, sottolineando che questo è quanto "era stato concordato tra i due presidenti" Juncker e Trump nel loro incontro del luglio 2018. Malmostroem ha anche sottolineato che l'Ue ha rinunciato a inserire nei negoziati il settore degli appalti pubblici malgrado il suo "interesse".