ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sbrollini: "Sessismo contro arbitro"

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - "Chiedo al Governo se sia a conoscenza dei fatti e quali siano le sue valutazioni in merito; se il Governo non ritenga, altresì, anche alla luce delle disposizioni di legge, di intraprendere le opportune iniziative al fine di garantire l'utilizzo da parte dell'emittente 'CanaleCinqueTv', nonché in generale da parte delle imprese tv tutte, sia private che pubbliche, di un linguaggio pienamente rispettoso dell'immagine e del ruolo della donna nel nostro Paese". Così, in un'interrogazione urgente al presidente del Consiglio, la senatrice Daniela Sbrollini (Pd), sulla vicenda che ha coinvolto l'assistente Annalisa Moccia, oggetto di insulti da parte del giornalista Vessicchio. "Le frasi che Sergio Vessicchio ha utilizzato nei confronti dell'assistente dell'arbitro Annalisa Moccia sono gravemente sessiste, discriminatorie, basate su evidenti pregiudizi e stereotipi. Successivamente, su Facebook, Vessicchio non si è scusato. Anzi", scrive Sbrollini.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.