Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Stacey Abrams: "Shutdown una trovata di Trump"

Stacey Abrams: "Shutdown una trovata di Trump"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

"Lo shutdown una manovra di Trump per tenere in ostaggio i lavoratori e il paese". La denuncia arriva dalla ex candidata afroamericana a governatore della Georgia Stacey Abrams, che ha risposto a nome dei Democratici al discorso del presidente sullo Stato dell'Unione. "Fare delle vite dei lavoratori un pegno per un gioco politico è una vergogna. Lo shutdown é stata una trovata orchestrata dal presidente degli Stati Uniti, uno che che sfida ogni principio di equità e che ha abbandonato non solo il nostro popolo, ma anche i nostri valori". "Le speranze delle famiglie sono state schiacciate dalla leadership repubblicana che ignora la vita reale o nemmeno la capisce. Con questa amministrazione troppi cittadini che lavorano fanno fatica ad arrivare alla fine del mese con lo stipendio che hanno".

Lo shutdown è stata una trovata orchestrata dal presidente degli Stati Uniti, uno che che sfida ogni principio di equità e che ha abbandonato non solo il nostro popolo, ma anche i nostri valori
Stacey Abrams
Esponente del Partito Democratico statunitense

E poi, parlando dell'ostinazione con cui Trump persegue l'idea di gestire costruendo muri il fenomeno delle migrazioni, ha aggiunto: "Sappiamo che intese bi-partizan possono disegnare un piano sulle migrazioni per il 21. secolo, ma questa amministrazione mette in carcere i minori e li strappa alle famiglie". Abrams ha infine fatto appello alla base del suo partito: "Con un rinnovato impegno per la giustizia sociale ed economica creeremo insieme degli Stati Uniti più forti".

Negli ambienti democratici Stacey Abrams è vista come una possibile pretendente nelle primarie per la corsa alla candidatura alle presidenziali del 2020.