ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amarezza Miccichè, morte in giorno festa

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - "Non è più accettabile che violenza e morte, anche se avvenuti a distanza dallo stadio, siano tutto quello che sarà ricordato di una giornata di festa sportiva": il presidente della Lega di serie A, Gaetano Miccichè, esprime in una dichiarazione all'Ansa la condanna di tutta la Lega, in relazione agli episodi di violenza e razzismo di ieri, aggiungendo che "tutti dovremo contribuire a non esasperare il clima delle partite". "Tutto il movimento del calcio e i milioni di tifosi per bene sono stati danneggiati da quanto è successo", ha commentato Miccichè, "non possiamo stare a guardare e faremo quello che è in nostro potere per impedire il ripetersi di situazioni simili in futuro. Nel prossimo Consiglio Federale affronteremo il tema della sospensione delle partite in caso di manifestazioni discriminatorie: la battaglia contro il razzismo va continuata ad ogni livello senza abbassare mai la guardia perché non possiamo accettare cori come quelli sentiti ieri".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.