ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La nuova frontiera del business in Danimarca

Lettura in corso:

La nuova frontiera del business in Danimarca

La nuova frontiera del business in Danimarca
Dimensioni di testo Aa Aa

Entrare in nuovi mercati e avviare nuovi business aziendali. Idee entusiasmanti per gli imprenditori. Alcuni tuttavia, all’inizio hanno come la sensazione di non sapere da dove iniziare. In Danimarca, un programma di formazione nazionale "SCALE-UP", aiuta le PMI (le piccole e medie imprese) a tradurre le loro idee in strategie efficienti.

Innovazione in Danimarca

A Esbjerg, sulla costa occidentale, Soren Hvorslev, Senior Partner di "Geemit", sta cercando di trovare una soluzione per gestire le scorte, e insieme a una piattaforma di trading online gestire i pezzi di ricambio in eccesso: "Avevo bisogno di qualcuno al di fuori dell'industria petrolifera e del gas per cercare di avviare qualcosa di nuovo rispetto a quello che stavamo facendo. Avevamo nuove idee sui modelli di business che volevamo introdurre sul mercato, ma eravamo un po' insicuri su come avremmo potuto venderli."

Ed è qui che il programma SCALE-UP, sostenuto dall'Unione europea, ha messo in campo i suoi 12 centri in tutto il paese. Formazioni mirate, basate sulla specializzazione e legate alle industrie locali. Ogni imprenditore che partecipa viene seguito, passo dopo passo, nel suo progetto; può imparare come fare ad entrare in nuovi mercati e a mettere in cotatto fra loro opportunità di business.

SCALE-UP: un nuovo concetto di fare business

Lisbert Valther, Ad del Programma SCALE-UP ci racconta che è una situazione vantaggiosa e interessante, perché a guadagnare valore non è solo chi partecipa, ma anche le aziende già esistenti, che traggono ispirazione, e i nuovi nuovi talenti. Grazie a un team di esperti, l'imprenditore viene supportato da un manager proveniente da una grande azienda, in modo da condividere con lui la sua conoscenza del mercato. E, spesso, è un'esperienza utile per entrambe le parti.

Jacob Kjærgaard, Direttore della logistica presso la Blue Water Shipping sottolinea che prima di tutto pensava che la sua posizione fosse quella di professore. "Alla fine ho imparato molto da loro, dai partecipanti. Abbiamo fatto molta attività di coaching, improntata sul business ma anche su come trasformare una semplice idea in impresa."

Fondamentale è la giusta implementazione della strategia. Si prevede che le 145 società che hanno partecipato al programma quinquennale abbiano totalizzato, ad oggi, un giro d'affari di oltre 1 miliardo di euro in più rispetto a prima della formazione; oltre 2400 i nuovi posti di lavoro previsti.

Søren Røn, Direttore del Programma, NEXT STEP CHALLENGE (un'altra iniziativa collegata a Scale up) ci racconta che i principali vantaggi per le aziende partecipanti sono diversi. "Abbiamo una visione molto innovativa sulla strategia, siamo avanti insomma. Certo mettere in pratica una strategia è difficile, perché la gestione quotidiana della società prevede anche affrontare le sfide per guardare al futuro. Come si può eseguire una strategia? Per questo ci siamo noi. Ecco il nostro compito."

Il valore aggiunto di Next Step Challange è che le aziende non hanno solo l'opportunità di emergere sul mercato nazionale, ma anche a livello internazionale. Ed è quello che è successo alla società Geemit. "Abbiamo iniziato come un’azienda locale e oggi stiamo cercando di avere lo stesso successo in Australia e Norvegia. Dopo 9 mesi ci stiamo espandendo nel mondo con lo stesso modello del programma "SCALE_UP", conclude Soren Hvorslev.