Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Indagato per morte padre, 'avvelenato'

Indagato per morte padre, 'avvelenato'
Decesso il 4 novembre, per Pm 'omicidio volontario premeditato'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 15 NOV – Un 38enne è indagato a piede
libero a Bologna per l’omicidio volontario premeditato del
padre, 70 anni, morto il 4 novembre in circostanze non chiare,
dopo essere stato dimesso dall’ospedale Maggiore dopo un
ricovero. L’uomo è accusato di aver provocato la morte del padre
iniettandogli farmaci o sostanze venefiche. L’ipotesi dovrà
trovare conferma negli esami tossicologici disposti, insieme
all’autopsia, e di cui si attendono gli esiti. L’inchiesta dei carabinieri di Zola Predosa e del Nas,
coordinati dal Pm Antonello Gustapane. Il 70enne, A.M., era
stato prima ricoverato per un periodo in ospedale, poi dimesso e
infine morto nella sua casa, in provincia. Tra le circostanze,
non l’unica, che hanno portato gli inquirenti a richiedere un
approfondimento, un segno sul collo della vittima, che può far
pensare a un’iniezione. Il figlio, difeso dall’avvocato
Alessandro Veronesi, è stato prima sentito come testimone,
quindi perquisito. Il possibile movente sarebbe di natura
economica.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.