ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il marito di Asia Bibi chiede asilo

Lettura in corso:

Il marito di Asia Bibi chiede asilo

Il marito di Asia Bibi chiede asilo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il marito di Asia Bibi, Ashiq Masih, ha chiesto aiuto per la moglie e la sua famiglia in un video messaggio, una richiesta di asilo a Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada, dopo che le proteste degli integralisti islamici in Pakistan hanno convinto il governo di Imran Khan a bloccare il rilascio della donna, assolta dall'accusa di blasfemia.

Perché Asia Bibi non è proprio libera. L'accordo tra il governo e il partito Tlp prevede che le autorità impediscano ad Asia Bibi di lasciare il Paese e non si oppongano alla richiesta di revisione della sentenza dell'Alta Corte. Una mezza vittoria dopoché si sono moltiplicate le proteste di chi vuole una cosa sola: che Asia Bibi sia impiccata come afferma uno dei leader di un partito islamico. Resteremo in strada fino a quando questa donna non verrà uccisa. Non ci faremo scoraggiare da questo governo".

Persino l'avvocato di Asia Bibi, ha lasciato il Pakistan affermando che la sua vita è in pericolo. Il legale, costretto alla fuga per 'minacce da parte di una branca di avvocati', è atterrato all'aeroporto di Fiumicino, con un aereo di linea della compagnia aerea Turkish Airlines proveniente da Istanbul ed è poi partito alla volta di Amsterdam.

Anche se la storia processuale della donna è finita positivamente, la storia delle persecuzioni dei cristiani in Pakistan invece continua. L'anno scorso, sotto Natale un kamikaze fece oltre 50 morti in una chiesa metodista a Quetta. L'attentato venne rivendicato dalla sezione locale di Isis.