EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Mattarella, Rostagno zittita voce libera

Mattarella, Rostagno zittita voce libera
Una vita vigliaccamente spezzata. Sua memoria monito per società
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Mauro Rostagno è stato barbaramente ucciso dalla mafia trent'anni or sono, mentre tornava nella sede della comunità terapeutica che aveva contribuito a fondare a Lenzi, nella provincia di Trapani. In quella esperienza riversava il suo impegno, le sue convinzioni, la sua passione civile". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda il giornalista Mauro Rostagno ucciso dalla mafia. "L'agguato criminale contro Mauro Rostagno - sottolinea Mattarella - venne concepito per far zittire la sua voce libera nel denunciare le trame mafiose e i loschi affari".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calcio, il francese Kylian Mbappé mette in guardia dagli estremismi prima delle elezioni

Festa per l'Eid al-Adha: migliaia di pellegrini musulmani celebrano i riti finali dell'Hajj

Riportate tutti a casa: Migliaia di persone a Tel Aviv chiedono il rilascio degli ostaggi di Hamas