ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Novichock: Mosca respinge le accuse e chiede ancora tutte le informazioni

Lettura in corso:

Caso Novichock: Mosca respinge le accuse e chiede ancora tutte le informazioni

Caso Novichock: Mosca respinge le accuse e chiede ancora tutte le informazioni
Dimensioni di testo Aa Aa

Immediata la replica di Mosca al mandato di arresto internazionale di Londra nei confronti di due cittadini russi per il tentato omicidio dell'ex spia Serghiei Skripal e di sua figlia Yulia.

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, intervenuta in una trasmissione russa ha dichiarato: "La Russia insiste per ricevere tutte le informazioni e tutti i dati su questi casi [avvelenamento di Skripals e identificazione dei sospetti]. Nonostante la totale mancanza di rispetto e la riluttanza a cooperare da parte dei britannici la Russia resta aperta alla collaborazione. Vogliamo che Londra lo sappia. "

L'ex spia russa venne contaminata con un agente nervino nel marzo scorso a Salisbury, da allora sospetti e speculazioni si rincorrono in attesa di accertare la verità.

Ai nostri microfoni, un consulente del ministero degli Esteri russo Aleksey Podberezkin ha precisato:

"Certamente i servizi segreti stanno giocando ai loro giochi e possono uccidere e a volte succede, ma nessuno a livello politico potrebbe prendere una tale decisione, ne sono assolutamente sicuro. Non penso che la Russia farà alcunché di rilevante. La posizione dei nostri servizi segreti è non reagiare, non dire né sì né no, non fare alcun passo. Ciò che è molto più importante nella realtà, è che ogni giorno vediamo evidenti tentativi di peggiorare le relazioni tra Gran Bretagna e Russia. E di solito tutto questo è iniziativa".