ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sziget, il festival ungherese sull'isola

Lettura in corso:

Sziget, il festival ungherese sull'isola

Sziget, il festival ungherese sull'isola
Dimensioni di testo Aa Aa

Al via Il festival di Budapest Sziget, il festival più grande d’Europa delle culture giovanili, uno dei festival che conta più presenze in assoluto al mondo. Sette giorni no-stop, 1.000 spettacoli musicali di diversi tipi e molte le sperimentazioni sonore. Oltre alla musica anche teatro, installazioni, mostre, danza, rassegne e manifestazioni sportive. Un evento galleggiante - è il caso di dire - perché si tiene su un’isola del Danubio a soli 2 km dal centro di Budapest e il suo nome, Sziget, significa appunto isola in ungherese.

I ragazzi si preparano a vivere l'evento in tutti i sensi, anche dormendo sul posto e montando così le loro tende.

"Non sono ammessi" mezzi di pagamento tradizionali: è possibile fare tutto con una app e.. un braccialetto eletronico.

L'A.D. del festival, Tamás Kádár, infatti spiega:

"Potrete caricare la vostra tessera d'ingresso con la app Sziget nei vari punti sparsi quando e quanto volete, con carta di credito o contanti. Il tutto a meno di un euro. E per pagare gli eventi avrete bisogno solo del braccialettto elettronico".

Il nostro corrispondente da Budapest, Daniel Bozsik ci dà intanto i primi numeri:

"Gli organizzatori ripongono grosse aspettative sul numero dei visitatori: si aspettano almeno mezzo milione di persone quest'anno al festival Sziget. I dati della prevendita già parlano comunque di sold out per lunedì 11 agosto."

Il festival, che ha inizio l'8 di questo mese, terminerà il 15 agosto