EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Colombia: Guterres "la presenza dello Stato significa sviluppo"

Colombia: Guterres "la presenza dello Stato significa sviluppo"
Diritti d'autore REUTERS/Jaime Saldarriaga
Diritti d'autore REUTERS/Jaime Saldarriaga
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La visita del segretario generale dell'Onu nel villaggio delle Frac arriva mentre sono sospesi i negoziati con l'Esercito di liberazione nazionale.

PUBBLICITÀ

Un impegno totale per la pace. Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, vola a Mesetas nel cuore della Colombia villagio simbolo della pace tra Bogotà e le Farc.

La sua visita arriva mentre sono sospesi i negoziati con l'altra formazione della guerriglia, l'Esercito di liberazione nazionale, dopo l'attentato contro un oleodotto al confine con l'Ecuador.

"Credo che questa sia una grande opportunità per lo Stato di prendere il controllo di tutto il territorio colombiano - ha detto Guterres - E la presenza dello Stato non significa solo amministrazione e garanzia di sicurezza. La presenza dello Stato significa istruzione, assistenza sanitaria, infrastrutture. Non c'è pace senza sviluppo. Non c'è pace senza la possibilità di creare le condizioni per la prosperità".

"Un processo di costruzione della pace non è facile", ha aggiunto Guterres durante la visita nell'area in cui gli ex combattenti delle forze armate rivoluzionarie marxiste della Colombia si stanno reintegrando nella vita civile. La sfida è quella di reintegrare 14.000 ex miliziani.

Il 10 gennaio scorso, il governo di Bogotà però ha sospeso i colloqui di pace con l'Eln, accusando l'Esercito di Liberazione Nazionale di aver perpetrato nuovi attentati.

I ribelli insistono sulla necessità di proseguire le trattative.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, l'ultimatum di Israele a Hamas: intesa entro una settimana o entriamo a Rafah

Gaza, Hamas rifiuta la proposta israeliana di cessate il fuoco e difende Teheran: Attacco meritato

Esclusiva tv Euronews, nunzio apostolico a Kiev chiarisce le parole del Papa sulla tregua in Ucraina