EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Turchia: oltre 7mila persone licenziate

Turchia: oltre 7mila persone licenziate
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nuova ondata di epurazioni alla vigilia dell'anniversario del fallito colpo di stato

PUBBLICITÀ

Nuove epurazioni in Turchia nel giorno del primo anniversario del fallito golpe contro il presidente turco Erdogan. Sono 7mila le persone allontanate con un nuovo decreto governativo. Licenziati agenti di polizia e dipendenti di ministeri, cacciati con l’accusa di aver “agito contro la sicurezza dello Stato” o perché “membri di una organizzazione terrorista”. Nell’elenco figurano anche centinaia di accademici universitari.

Le maxi-purghe decise con lo stato d’emergenza dal presidente, hanno già portato a 50mila arresti e 150mila epurazioni nei mesi passati. E’ già trascorso un anno da quando sono morte oltre 230 persone nel tentato colpo di stato represso da Ankara.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Un anno fa il fallito colpo di Stato in Turchia: il racconto di due ufficiali NATO colpiti dalle purghe di Erdogan

"il tentato golpe ci ha stravolto la vita"

L’intervista a Erdogan che ha cambiato le sorti del tentato golpe