EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Romania: socialisti sfiduciano Grindeanu, cade il governo

Romania: socialisti sfiduciano Grindeanu, cade il governo
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ora il PSD e il partitino alleato di stampo liberale ALDE dovranno indicare il nome del nuovo candidato premier

PUBBLICITÀ

In Romania si apre ufficialmente la crisi di governo. L’esecutivo guidato da Sorin Grindeanu è stato sfiduciato in Parlamento dalla sua stessa formazione di appartenenza, il Partito social democratico. La sfiducia è passata con 241 voti contro 10. Grindeanu era entrato in carica 6 mesi fa, dopo la netta vittoria alle elezioni politiche.

È stato scaricato del leader del suo partito, Liviu Dragnea. Al centro della vicenda vi è la legge anticorruzione che ha impedito a Dragnea, condannato in passato per frode fiscale, di diventare primo ministro dopo il voto dell’11 dicembre scorso.

Ora il PSD e il partitino alleato di stampo liberale ALDE dovranno indicare al presidente della Repubblica di centrodestra, Klaus Iohannis, il nome del nuovo candidato premier, che poi avrà 10 giorni per ottenere la fiducia del Parlamento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Romania, clima impazzito: brusco calo delle temperature, dai 22 ai meno 2 gradi

Romania, la dimora di re Carlo III riapre al pubblico come spazio culturale: al centro l'ambiente

Romania, la coalizione di governo sovrappone le elezioni locali alle europee